Lettori fissi

domenica 30 giugno 2013

Fagiolini al pomodoro




I fagiolini, (tegoine a Venezia) sono i baccelli giovani del fagiolo, pianta annuale, caratterizzata da radice fittonante, generalmente non molto profonda, e da fiori di colore bianco, rosa o violaceo, riuniti in racemi.
Nonostante siano legumi, i fagiolini avrebbero tutte le caratteristiche per essere considerati “semplici” ortaggi: a differenza, infatti, di piselli, fagioli, fave, ceci ecc., dei fagiolini non si mangiano solamente i semi, bensì tutto il baccello.
Il ciclo biologico del fagiolino è molto breve ed, in certe coltivazioni, non supera i 60 giorni.


Proprietà nutrizionali:

    L'apporto di questo alimento è molto simile a quello di un ortaggio, pur appartenendo alle famiglia dei legumi. Ciò è dovuto all'abbondante presenza di acqua (circa 90%) che li rende poveri di calorie, quindi adatti per diete dimagranti. I fagiolini sono ricchi di potassio, ferro, calcio e vitamine A e C ed il loro consumo è indicato in caso di anemia e diabete. Ricchi anche di fibre, sono consigliati a soggetti affetti da stitichezza,ma bisogna fare attenzione a non consumarli crudi poiché contengono un enzima che disturba la digestione, la cui azione viene annullata dalla cottura.

Curiosità
I fagiolini migliori sono quelli giovani, in quanto sono teneri e privi di filamenti laterali.  È consigliabile che siano di consistenza soda, ma morbida: infatti, se spezzati, devono rompersi di netto e produrre un rumore secco. 
La buccia deve essere di colore brillante, priva di ammaccature o segni di muffa.

I fagiolini possono essere utilizzati come contorno, lessati e conditi con olio e limone, o saltati in padella con aglio o con erbe aromatiche; possono essere accompagnati con patate lesse e prezzemolo, come da tradizione, ma si possono utilizzare anche come ingrediente nelle frittate, nelle torte salate o nei sughi a base di verdure per condire riso e pasta.



Ecco una semplice ricetta dei fagiolini col pomodoro fresco.
Ingredienti:
300-400gr fagiolini teneri
passato di pomodoro o pelati passati 200gr
olio extravergine di oliva
aglio qb
una manciata di prezzemolo ( in questo caso ho messo l'origano che a mio marito piace di più !)
sale qb

Procedimento:

iniziamo a spuntare i fagiolini ,lavateli con dell'acqua fredda e scolateli,fateli lessare x 15 minuti in acqua salata ,dopo di che metteteli a scolare in uno scolapasta .Prendete una padella e mettete dell'olio extravergine di oliva,2o3 spicchi d'aglio ,aggiungiamo il passato di pomodoro e lasciamo cuocere per qualche minuto.
Poi uniamo i fagiolini ,aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere x altri  5 minuti infine  spegnete il fuoco e aggiungiamo il prezzemolo tritato e mescolate.

Buon appetito!












Nessun commento:

Posta un commento